Ecocentro -Lodrino

Econcentro - Lodrino

Nuovo cartellone esplicativo per l'utenza e non solo...

Da oramai decenni gli enti comunali, consci che l’ambiente è importante, impongono la filosofia del riciclaggio dei rifiuti urbani domestici e non solo.  A Lodrino la deponia si trova a sud del Comune, fino a qualche anno fa la destinazione di utilizzo di questo spazio era a scopo agricolo, questo su precise indicazioni e imposizioni cantonali. Il Cantone già a suo tempo aveva indicato espressamente che tale attività avrebbe dovuto svolgersi altrove nel Comune, questo inviso alla orami datata richiesta formale che il Municipio aveva inviato a Bellinzona, malgrado i numerosi solleciti che in quasi vent’anni furono recapitati al preposto ufficio la richiesta di cambiamento di destinazione da superficie agricola in superficie ad uso pubblico restava lettera morta! Solo alcuni anni orsono dopo ulteriori incontri con i funzionari la procedura si  è sbloccata, da tale decorrenza è poi scattato l’iter di credito Comunale per poi passare alla fase pratica del risanamento e quindi, maggio 2015 di riapertura al pubblico. Questa è premessa indispensabile per non tacciare d’immobilismo l’attuale Municipio.La riapertura del nuovo spazio di raccolta ha obbligato l’Esecutivo nel rivedere il relativo regolamento Comunale e parallelamente rivedere con gli impiegati comunali delle nuove regole di ingaggio. Da che mondo è mondo ogni cambiamento se non spiegato bene vien sempre mal recepito, questa regola non ha fatto certo eccezione in quel di Lodrino. Indispensabile pure ribadire che la raccolta differenziata dei rifiuti domestici a Lodrino è a dir poco, nettamente sopra gli standard medi applicati in molte altre località. Purtroppo l’utenza, inconsapevole delle agevolazioni che tale struttura da, è sempre ben poco tollerante, ma sempre pronta alla facile critica.

Io sempre molto sensibile ai temi legati al rispetto dell’ambiente, ho raccolto immediatamente l’invito di alcuni colleghi in Consiglio Comunale di unirmi in un gruppo di lavoro con l’obiettivo proporre al Municipio correttivi laddove si fossero resi necessari, alla risposta alla prima interpellanza, questa  molto tecnica e non sufficientemente esaustiva del Municipio, il nostro gruppo, rappresentativo in modo trasversale per estrazione ideologia attiva nel Legislativo, ha poi trovato appoggio del capo Dicastero, disposto nel proseguire con ulteriori incontri, le quali hanno permesso di far approvare e quindi applicare un intervento pratico e poco oneroso. Il Cartellone esplicativo esposto da metà giugno 2016, è la testimonianza che a livello Comunale l’andare assieme, ignorando nel limite del possibile gli steccati ideologici, è senz’altro più pagante che non far nulla. Giusto ribadire che la gestione a Lodrino è ancora perfettibile, il gruppo si troverà prossimamente e vaglierà altri possibili correttivi da trasmettere poi al Municipio.

Rosselli Giorgio

Presidente Sezione